Il Northern Territory dell'Australia

Northern Territory: cieli che sembrano non finire mai e spazi desertici altrettanti immensi; fiume e natura selvaggia ovunque. Non c'è dubbio che questa parte dell'Australia riesca a catturare il viaggiatore con la sua bellezza. Il Northern Territory è è terra ricca di parchi, come altre zone dell'Australia e di aree protette. Del resto la ricchezza e la particolarità della flora e della fauna spiegano molto bene questo tipo di attenzione all'ambiente. Ma questa part dell'Australia è, oltre che natura, è anche un modo per visitare alcune lontane comunità aborigene con tutto il fascino che ne consegue.

Le prime popolazione non aborigene che ebbero contatti con il Northern Territory furono commercianti indonesiani spintisi fino a qui alla ricerca di prodotti di mare. I primi europei furono invece gli inglesi che, attorno ai primi dell'800 si spinsero qui per contrastare francesi e olandesi. Ma il Northern Territory fu oggetto di dispute anche interne; la necessità di pascoli e di ulteriori vie commerciali portarono qui genti dal South Australia; stato quest'ultimo che arrivò ad annettersi il Northern Australia. Questo comportò notevoli problemi agli aborigeni e si dimostrò anche meno proficuo del previsto.

Fu anche qui la corsa all'oro a portare un primo vero sviluppo anche perché, contemporaneamente all'estrazione del prezioso metallo, furono trovati giacimenti di altri metalli che diedero vita ad importanti attività di estrazione. Intanto continuarono le persecuzioni e lo sfruttamento delle popolazioni aborigene, costrette nelle riserve. Fu solo attorno alla metà del '900 che, con l'approvazione del Aboriginal Land Rights che alcune terre, seppure con non pochi vincoli, vennero riconsegnate agli aborigeni che, ora, posseggono circa la metà delle terre del Northern Territory.

Northern TerritoryLa questione legata al rapporto tra australiani non aborigeni e indigeni continua a rimanere delicata, con episodi di disagio sociale di non secondaria importanza. Attorno a questa questione si sono giocate non poche battaglie politiche, alcune delle quali discusse e discutibili, altre con l'intento di risolvere situazioni piuttosto complesse e violente.

Per quanto riguarda le attività che il Northern Territory offre ai viaggiatori queste sono inevitabilmente legate alla natura. I suoi parchi nazionali offrono bellissime escursioni lungo sentieri di ogni tipo di difficoltà; i paesaggi e gli habitat naturali in cui immergersi seguendo questi sentieri sono tra i più belli dell'Australia. Ma anche il nuoto, grazie ai fiumi, ai laghi e a molte piccole terme naturali rappresenta un'attività che nel Northern Territory è possibile praticare con estrema soddisfazione. L'unica cosa a cui bisogna stare attenti sono i coccodrilli che, vivendo sia in acque salate sia dolci, possono rappresentare un pericolo. Non priva di possibilità anche l'attività legata all'osservazione di animali selvatici, in particolare nel Territory Wildlife Park. Anche gli amanti della pesca trovano in questi meravigliosi territori pane per i loro denti. Molte informazioni, per gli amanti di questa attività, sono reperibili al sito dell'Amateur Fishermen's Association of the Northern Territory www.afant.com.au.

Il Northern Territory è la zona dell'Australia in cui più facilmente si trovano lavori stagionali, sia nelle farm nei periodi delle raccolte, sia nei settori dei lavori manuali e di quelli legati all'ospitalità. Piccoli lavoretti che possono comunque rappresentare un'occasione per mantenersi qualora si decidesse di fare un viaggio di questo tipo. La cosa importante è considerare che, quando si trovano lavori di questo tipo, in genere viene richiesta la presenza almeno per un mese. Se poi si è interessati a svolgere attività di volontariato utilissimo il sito www.conservationvolunteers.com dell'associazione Conservation Volunteers Australia; le attività proposte sono prettamente legate alla conservazione e alla tutela ambientale.


Scrivici se hai domande o commenti sull'Australia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento