Fare impresa in Australia

Molti sono i motivi che possono rendere interessante fare impresa in Australia: un'economia dall'andamento in controtendenza rispetto alle difficoltà in cui si dibatte l'Europa, un capitale umano tra i più qualificati e scolarizzati del mondo, un mercato del lavoro molto flessibile, burocrazia snella e, non ultimo, un clima economico-politico piuttosto favorevole agli investimenti stranieri. La cosa importante è, comunque, ricordare che in Australia, anche dal punto di vista legislativo, non è gradita l'improvvisazione; bisogna dimostrare di avere una certa esperienza imprenditoriale e un progetto ben strutturato.

Il punto di partenza da cui può valere la pena cominciare questa rapida carrellata sulla possibile costituzione di una compagnia in Australia può essere quello per cui le società si dividono in "società di diritto straniero" fuori dal paese che non abbiano una sede principale in Australia e le "società di diritto australiano" che cioè sono costituite nel paese. Per entrambe, comunque, è necessaria una registrazione all'ASIC, l'Australian Securities and Investments Commission. Per quanto riguarda le norme che ne regolano la disciplina è bene ricordare che esse hanno anche legislazioni diverse da stato a stato, cosa di cui è bene tenere conto nel momento in cui si decide di valutare dove sia meglio stabilire una sede. Al momento della registrazione all'ASIC bisogna dichiarare l'indirizzo della sede legale, qualunque sia il tipo di società che si va a costituire.

impresa in australiaCome operare nel mercato australiano? Può essere costituita una filiale, che diverrà sede permanente di una compagnia non residente nel paese dal punto di vista della fiscalità. Però i profitti che arrivino da attività australiane, anche in caso di filiale, sono tassati dal fisco australiano. Le norme che regolano questo tipo di società sono piuttosto complesse e prevedono, tra le altre cose, una dichiarazione dei redditi che contenga una documentazione fiscale mondiale della società madre.

Vi sono poi, oltre alla filiale le Public Companies e le Private Limited che si distinguono per alcune regole riguardanti la composizione sociale e la gestione delle azioni. Le Private Limited devono rispettare un numero massimo di azionisti e non possono, per esempio emettere pubblicamente offerte di azioni o obbligazioni. Uno degli amministratori poi deve essere residente in Australia. Questa formula è ideale per chi abbia intenzione di avviare business propri in Australia o dare vita a joint ventures. Le Public Companies non possono essere costituite da un singolo azionista e devono avere almeno due amministratori che risiedano in Australia. Le responsabilità degli azionisti sono, come nelle nostre SRL limitate al capitale investito. Una joint venture societaria prevede che venga data vita a una compagnia di "diritto australiano" che avrà un carattere giuridico indipendente dalle singole parti di cui si compone. A questa formula ricorre chi volesse investire con più soci acquisendo quote di prodotto o di un'attività in comune.

La partnership invece è una sorta di associazione di impresa che non può essere costituita con più di venti persone e, su base diversa per ogni stato, prevede comunque che la responsabilità dei soci sia illimitata. In alcuni stati come il Queensland vi è anche la possibilità di costituire partnership con soci a responsabilità limitata, ma quelli a responsabilità illimitata hanno ruoli manageriali.

Vi è comunque la possibilità di costituire società individuali e, in queste, l'imprenditore è responsabile personalmente per ogni tipo di debito contratto.

Tutte le società registrate devono avere il proprio ACN cioè l'Australian Company Number o l'Australian Business Number ABN che serve sia agli imprenditori sia al governo australiano di relazionarsi reciprocamente attraverso un solo e unico codice identificativo.
Per avere ulteriori e aggiornate informazioni sia sulle leggi che regolamentano la costituzione delle diverse società, sia soprattutto sulle diverse norme fiscali e di tassazione consultare il sito www.firb.gov.au che è quello del Foreing Investment Review Board



Scrivici se hai domande o commenti sull'Australia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento